PRO LOCO MONTELUPONE


Vai ai contenuti

CESARE PERUZZI

IL BORGO > PERSONAGGI



Nato il 31 dicembre 1894 da Alessandro ed Enrica Baldassarri, Cesare Peruzzi esordė a Roma nel lontano 1915, in occasione della Mostra Internazionale " Secessione ", esponendo insieme a Degas, Cezanne, Renoir, Guidi e Casorati.

Fu l'inizio di una carriera ricca di riconoscimenti e molto intensa, scandita da oltre 250 personali.

Tra le migliaia di quadri realizzati nel corso della sua vita, ce n'č uno che rappresenta - come ha scritto Goffredo Giachini, in occasione dell'antologica svoltasi a Montelupone nel 1986 - una

"fuga prospettica della Piazza Centrale di Montelupone, con tre figure di donna che si stagliano in primo piano avvolte in neri scialli ricamati. Una grande opera, realizzata in epoca trascorsa nella quale Peruzzi č riuscito a sintetizzare ed a trasmettere una folla di sensazioni: una palpabile atmosfera di stampo metafisico, il sapore antico del mattone, il silenzio del tempo come fissato sui volti delle donne di paese, vicine tra loro in un'ansia di perenne attesa, in un inconscio desiderio di reciproco aiuto " .

Il legame di Peruzzi con il suo paese natale č indissolubile tracciato dalle sue opere presenti nella cappella dell'Addolorata della Chiesa Collegiata di Montelupone, in cui spicca la presentazione di Gesų al Tempio.




HOME PAGE | CHI SIAMO | DOVE SIAMO | CONTATTI | NEW | MANIFESTAZIONI | NOTE LEGALI | ARCHIVIO | IL BORGO | COPYRIGHT | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu